La mostra all’idroscalo di Desenzano (11-13 e 18-20 ottobre 2019)

Venerdì 11 ottobre studenti delle classi quarte del corso TUR hanno iniziato a svolgere turni di servizio come hostess e steward alla mostra “Il Leggendario Reparto Alta Velocità”, presso lo storico idroscalo desenzanese, inaugurata in occasione dell’evento delle Frecce Tricolori a Desenzano (sabato 5 e domenica 6 ottobre). È solo dall’8-9 giugno di quest’anno che l’area militare è diventata un sito visitabile dal pubblico in occasione di eventi e manifestazioni e questa mostra la riapre, perciò, dopo i mesi estivi per alcuni fine-settimana (fino a domenica 20 ottobre).

L’idroscalo fu aperto nel 1915 a Desenzano e il sito dell’Aeronautica Militare ci informa che fu istituito come base per gli idrovolanti, usati principalmente per funzioni di ricognizione aerea. Terminato il conflitto, la base rimase operante, con modeste incombenze militari, fino al 1927 quando fu costituita la scuola per la sperimentazione dell’alta velocità nel volo aereo.
Fu così che nel maggio 1928 giunsero all’Idroscalo i primi aerei da competizione con i piloti che iniziarono prove e collaudi in vista della gara per la conquista della Coppa Schneider che si sarebbe tenuta in Inghilterra nel 1929.
Alla fine del 1931 la scuola si trasformò nel Reparto Alta Velocità, ottenendo così un’autonomia maggiore nella elaborazione dei progetti. L’obiettivo principale di quegli anni fu quello di raggiungere il primato di velocità assoluta mondiale: record che arrivò il 10 aprile del 1933 da un MC 72 pilotato dal Maresciallo Francesco Agello. Ma non fu ancora quello definitivo in quanto lo stesso Agello il 23 ottobre del 1934 superò il suo stesso primato oltrepassando la soglia dei 709 km/h e stabilendo quello che, tutt’oggi, resta un record imbattuto nella sua categoria.
L’impresa, considerata conclusiva dalle autorità, segnò l’inizio della smobilitazione del RAV, che chiuse definitivamente i battenti nell’autunno del 1936.
Tutto questo è stato il Reparto Alta Velocità che, fra il 1928 ed il 1936, fece di Desenzano uno dei punti di riferimento mondiali dell’Aeronautica.

Le foto raccontano momenti della giornata dell’11 ottobre e una visita compiuta domenica 13 ottobre.