Il cantiere delle nuove aule un anno dopo (27 novembre 2020)

Martedì 26 novembre 2019 venne recintata l’area del cantiere. Venerdì 27 novembre 2020 sono state rimosse le armature tutto attorno alle nuove aule. Non male, vero? Proprio no: anche da fuori son proprio belle e fanno una bella figura già così, senza infissi e pluviali e senza il completamento metallico della sezione verticale al centro (che è ancora bianca).
Sabato 28, siamo stati a vedere meglio, più vicino e poi dentro. Per il secondo sabato di fila non c’erano operai al lavoro, infatti, ma questa volta diversi indizi ci stavano preparando ad una bella sorpresa (la settimana prima, infatti, i progressi non erano così evidenti da meritare un album).
Quali indizi, allora? La recinzione del cantiere, nel parcheggio dei motorini, è stata estesa: probabilmente per consentire più agevolmente le operazioni di carico e scarico dei materiali. E infatti ecco le pile delle mattonelle!!! E chissà, presto arriveranno anche gli autobloccanti per completare le parti dei cortili dove mancano, perché un po’ sopra ma soprattutto nel cortile sgomberato in basso, attorno alle aule, adesso che non ci sono più le impalcature mancano proprio le rifiniture.
Ma… le mattonelle… son solo quelle lì fuori? Son quasi 300 mq di superficie per piano da pavimentare!!! Non sono proprio tutte lì, in effetti, perché all’interno, nelle aule sopra, è cominciata la posa dei pavimenti e ce ne sono altre. Siamo solo agli inizi di questa operazione, ma un’aula è a posto e un’altra è abbozzata (nelle foto ci siamo soffermati un po’ di più in queste). Abbiamo visto e vi mostriamo i disegni di come verranno, perché la scelta dei materiali renderà le nuove aule “in stile” con le altre già esistenti.
Lunedì 30 finisce il mese di novembre: vediamo se dicembre saprà essere il mese del completamento di tutto i lavori. Chissà!!! Intanto: il cantiere continua.