Erasmus+ “There Is No Planet B” (aa. 2020-2022)

Docenti referenti: T. Rotolo – M.A. Vielmi

 

 

Denominazione progetto: ERASMUS+2020-1-DE03-KA229-077230_3 “There Is No Planet B”

Tempi: dal 01 settembre 2020 al 31 agosto 2022.

Scuole coinvolte: Bettine-von-Arnim-Gesamtschule, Langenfeld – Germany
Liceum Ogòlnoksztalcace, Gostynin – Poland
Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Luigi Bazoli – Marco Polo”, Desenzano del Garda (BS) – Italy

La motivazione principale di questo progetto è rendere i giovani consapevoli dell’importanza delle loro attività quotidiane e del grande impatto che hanno sulla qualità della vita e sullo sviluppo delle generazioni future. Lo scopo del progetto è quello di chiarire agli alunni che ogni piccolo passo per combattere l’inquinamento dell’aria e dell’acqua, la deforestazione ecc. conta. È importante usare l’entusiasmo della giovane attivista svedese Greta Thunberg e l’entusiasmo dei giovani a partecipare a questo tipo di attività. È un problema internazionale che ogni Paese dovrebbe affrontare. Questo problema motiva gli studenti dei nostri Paesi a lavorare e a cercare soluzioni insieme.

La partecipazione degli alunni a tale progetto è volta a sviluppare in loro le seguenti abilità: saper collaborare e lavorare in gruppo, saper rispettare le opinioni e il lavoro degli altri, rispettare le diverse tradizioni e culture, saper prendere decisioni collettive in modo democratico, seguendo l’iter corretto; riconoscere il potenziale dell’UE e saper individuare le modalità per essere un cittadino attivo della UE.

Temi / Attività previste

Le attività sono divise in tre fasi.

  • Livello 1: input teorici e ricerca per sensibilizzare gli studenti sulla situazione nel loro Paese e nel mondo. Discussione e prime idee su come rendere questo importante argomento tangibile  per gli studenti più giovani con e senza bisogno di supporto. Raccolta di criteri che sono posti sul materiale e lo rendono verificabile.
  • Livello due: (ulteriore) sviluppo di compiti, formati di testo e attività, per informazioni e lotta contro l’inquinamento, per evitare gli sprechi e la distruzione dell’ambiente. Revisione basata su criteri del materiale e del prototipo del nostro libro di attività e fase di test congiunti / test delle idee in loco.
  • Livello tre: utilizzo del libro di attività informativo (che sarà disponibile online presso l’EPRP in quattro lingue diverse: inglese, tedesco, italiano e polacco) in un seminario per studenti più giovani (11-13 anni) con e senza bisogni speciali.

Destinatari

Studenti di terza (a.s. 2020-2021) / quarta (a.s. 2021-2022) di tutti gli indirizzi (12 STUDENTI).

Rapporti con il territorio

Le famiglie degli studenti coinvolti nel progetto offrono l’accommodation gratuita agli studenti stranieri in scambio.

Articolazione del progetto, metodi e strategie

Gli studenti si  incontrano regolarmente durante il progetto per lavorare, sviluppare e valutare i problemi. Ciò include anche i compiti per le riunioni del progetto. Sono previste due mobilità –  Polonia e Germania – a cui parteciperanno 6 studenti e le 2 docenti coinvolte nel progetto. Ci sarà quindi la mobilità in Italia dove saranno coinvolti tutti gli studenti del progetto.

Per il momento, causa Pandemia Covid 19, non è possibile stabilire esattamente le date delle mobilità previste e se magari sarà necessario chiedere, eventualmente, una proroga del progetto per poter effettuare tali mobilità. Intanto le attività previste si stanno svolgendo con incontri online sulla piattaforma Microsoft Teams.

Primo scambio: in Polonia

Dal 25 al 31 ottobre 2021 si svolge il primo scambio in Polonia, a cui i nostri studenti e le referenti – stante la pandemia in atto – partecipano solo in modalità a distanza (on line) nei seguenti giorni e orari (guidati dalle referenti del progetto, proff. Rotolo e Vielmi):

  • martedì 26 ottobre dalle ore 9.00 alle 12.50
  • mercoledì 27 ottobre dalle ore 8.45 alle 11.45 e dalle 15.30 alle 16.30
  • sabato 30 ottobre dalle ore 9.00 alle 12.50.

Guarda le foto del 26 ottobre.

Guarda le foto del 27 ottobre.

Negli ultimi anni l’Istituto ha preso parte ad altri progetti Erasmus+:

 VEDI IL PROGETTO “THE OLIMPIC SPIRIT: PLAYING FOR RESPECT” (A.A. 2018-2020) 

 VEDI IL PROGETTO “LET’S BUILD EUROPE TOGETHER” (A.A. 2017-2019)